L’euro-invito di Ollè ai tifosi: “Abbiamo bisogno di voi!”

By
Updated: gennaio 18, 2019
hrc-monza-olle-esultanza

Focoso, con sangue ispanico che ribolle nelle vene. Carismatico e impetuoso come solo i catalani convinti possono esserlo. Così è Marc Ollè, prendere o lasciare. Lui ha sempre lottato per questo Monza, una squadra che sente sua: questa maglia è la sua seconda pelle, non c’è discussione. La partita di sabato con il Montreux è una sfida da vincere, costi quel che costi. Un successo proietterebbe il Monza nella miglior situazione possibile per ospitare il Benfica e andare poi a San Sadurnì d’Anoia a giocarsi un accesso ai quarti di Eurolega.

Dalle sue parole percepisci che vorrebbe essere già a sabato. E questa volta vorrebbe vedere realizzato un grande sogno: giocare con il palazzetto di Biassono pieno di gente, sentire il calore del pubblico che ti spinge e soffre con te. Perché il desiderio di continuare a giocare in Europa passa da tre tappe distinte. E quella da non fallire è proprio sabato contro gli svizzeri. “La partita è fondamentale per la nostra stagione – esordisce Marc -, ne siamo molto convinti e per questo ne abbiamo parlato in allenamento, studiando con il mister come dobbiamo comportarci. Dovremo essere molto intelligenti: dobbiamo entrare subito con la testa in partita e avere tanta pazienza. Anche se dovessimo andare sotto di uno o due gol, dobbiamo mostrare la nostra maturità. Non dobbiamo ribaltare nessun punteggio, ma continuare a giocare, senza nessuna ansia di dover far gol”. C’è grande chiarezza sul tema tattico, un particolare studiato nei particolari. “La seconda cosa importante – continua il numero 4 monzese – è giocare con grande pressione: mettendo in pista l’intensità giusta e difendendo bene gli spazi possiamo impedire agli svizzeri di arrivare in porta. E sappiamo che prima o poi ci lasceranno contropiedi buoni, di questo ne siamo convinti. Veniamo dalla gara di Valdagno, dove abbiamo giocato molto bene soprattutto in attacco, colpendo 5 pali e trovando davanti a noi un grande portiere. Ma abbiamo fatto le cose giuste e tirato in porta tantissimo”. L’ultimo messaggio è chiaro e deve giungere ai monzesi: “Abbiamo bisogno dei Bagaj e di tutta la gente di Monza: faccio veramente un appello ai tifosi, a chi segue l’hockey anche solo sui social: venite al palazzetto, c’è la squadra di Monza che ha bisogno di voi!”. Appuntamento a sabato, per continuare a coltivare il sogno europeo.

Paolo Virdi

You must be logged in to post a comment Login