Eurolega, Benfica – TeamServiceCar Monza 3-1

By
Updated: ottobre 21, 2018
benfica-hrc-monza-squadra-2018

Benfica – Teamservicecar HRC Monza 3-1 (0-0)

Benfica: P. Enriques, D. Rafael, Adroher, M. Rochaa, Vieira, V. Neves, Casanovas, Nicolia, Ordonez, Barros All. Pedro Nunes

HRC Monza: Zampoli, Zucchetti, Lazzarotto, Ollè, Martinez, Franci, Nadini, Schena, Uboldi, All. Colamaria.

Reti ST 2’ e 12’ Ordonez, 17’ Rocha, 22’ Zucchetti (Rig).

Ad un passo dal miracolo. Il Teamservicecar Monza perde 3-1 con il Benfica, uscendo dal Pavillhao Fidelidade di Lisbona tra gli applausi scroscianti del pubblico di fede Benfiquista. Una prestazione maiuscola, che consente ai brianzoli di tornare a casa con zero punti in tasca, ma con una immensa dose di fiducia.

Gli uomini di Pedro Nunes hanno avuto la colpa di sottovalutare la giovane squadra biancorossoblu e i suoi giocatori senza ancora un curriculum importante alle spalle. Un dettaglio non da poco, che ha portato i lusitani a soffrire praticamente fino all’ultimo secondo, contro un Monza che ha saputo mantenere un’intensità costante per 50 minuti.

Primo Tempo

I ragazzi di Colamaria hanno saputo tenere testa al Banfica per l’intero primo tempo, chiuso con un gisto 0-0, dove il ruolo da protagonista l’hanno avuto i rispettivi portieri, Stefano Zampoli e Pedro Enriques. Il toscano, autore di una prestazione maiuscola, ha fornito una prova di grande maturità, neutralizzando un tiro diretto di Adroher per l’espulsione di Pol Franci e respingendo l’assalto lusitano nel power play. Il portoghese è stato abile a respingere la punizione di prima di Nadini, causata da un fallo di espulsione di Valter Neves e ha dovuto svolgere una mole di lavoro inimmaginabile nel prepartita.

Secondo tempo

Il Monza non sfrutta i primi 1.05” di superiorità per la conclusione del power play: rientra così il capitano portoghese Valter Neves, Nicolia vola sulla laterale di destra e serve Ordonez, che sul secondo palo buca Zampoli. La rete non scuote il Monza, che continua imperterrito a mantenere i ritmi e creare pericoli alla difesa portoghese, con Pol Franci sfortunato nel colpire una clamorosa traversa, mentre Nadini in tre occasioni sbatte contro un monumentale Pedro Enriques.

Al 12’ il Benfica allunga con Ordonez, che realizza su tiro diretto per espulsione di Martinez. Nonostante il 2-0 il copione non cambia, con il Benfica che sbatte in un paio di occasioni contro il muro eretto da Zampoli, mentre con un break, Julian Martinez colpisce una traversa clamorosa. Gol sbagliato e gol subito: dall’altra parte Rocha raccoglie un assist da dietro porta di Diogo Rafael e insacca il 3-0.

Ad 8’ dalla fine si potrebbe credere ad un dominio benfiquista, invece il Monza tiene benissimo la pista e l’intensità e accorcia con Zucchetti su rigore (fallo di Ordonez).

Siamo 3-1 e a 2’21” dalla sirena finale Nadini ha sul bastone un’occasione clamorosa: tiro diretto e 9 falli a carico del Benfica: Pedro Enriques  para la punizione del modenese, poi negli istanti successivi toglie due palline dal fondo de sacco. Benfica – Monza finisce così, incredibilmente, con il portiere portoghese che esulta per il suo ultimo intervento. Da non credere.

Paolo Virdi

You must be logged in to post a comment Login